Crea sito

Senran Kagura: Portrait of Girls

Nintendo Switch Nintendo 3DS N2S

Spesso ci sono giochi di cui si vorrebbe parlare ma che per un motivo o per un altro finiscono in secondo piano a causa di troppe notizie, notizie più importanti e poi infine notizie pù recenti. Tra questi vi è Senran Kagura: Portrait of Girls. Nei primi momenti in cui si è saputo qualcosa del gioco si pensava che sarebbe stato un seguito o un remake di Muramasa: the Daemon Blade, ma sebbene il gioco abbia molto in comune non si tratta dello stesso gioco e mano mano durante lo sviluppo si è diversificato sempre più. Non è tuttora chiaro se però la Marvelous sia comunque intenzionata a fare un altro gioco che sia effettivamente un seguito o un remake di Muramasa: the Daemon Blade.

Stando ai siti esteri e all’interesse che ha suscitato il gioco nei primi momenti, interesse un po’ scemato inseguito ad altre importanti notizie che sono arrivate col tempo sul 3DS, sembra che il titolo, già arrivato in Giappone il 22 Settembre, sia fortemente attese anche all’estero, ma al momento non si sa nulla di una rilocalizzazione sebbene i suoi creatori siano positivamente sorpresi della cosa e in particolare Kenichiro Takaki ha detto “Ninjas, sushi, schoolgirls, samurai, and boobs. These are the things that cross all borders, and tie us together!” (Ninja, sushi, scolarette, samurai e tette. Queste sono le cose che sorpassano ogni confine e ci uniscono!) lo stesso che come ha sentito parlare del 3DS, ha rivelato, ha subito cominciato a pensare ad un gioco da realizzarci e dopo 30 secondi ha deciso che doveva essere incentrato sulle tette… Poi ci ha letteralmente creato un gioco intorno (alle tette).

Sebbene il gioco sia nato da quest’idea non è da considerarsi solo ed esclusivamente un gioco ocn delle tette che rimbalzano. C’è molto altro n el gioco. Si tratta di un Hack ‘n’ Slash a scorrimento, quindi con elementi platform e RPG. Non sarà in 2D con effetto stereoscopico per creare una maggiore profondità come si pensava inizialmente, cosa che fa sperare e pensare che forse questa scelta sarà destinata al remake/seguito di Muramasa: the Daemon Blade. Potremo però anche osservare la vita delle protagoniste, almeno nel periodo in cui si svolge la vicenda, tramite parti di gioco realizzate come le virtual novel, e gli spezzoni in 2D che narrano la storia e lo sviluppo di questa. Quindi non si combatte soltanto, ma si svilupperà anche la storia dei singoli personaggi grazie ad un misto di due stili di gioco differenti.

I personaggi principali del gioco sono 5 e sono descritti anche tenendo conto delle loro misure di reggiseno (indicate tra parentesi in centimetri). Ognuna di esse ha un corrispettivo malvagio, un antagonista da sconfiggere per completare la loro crescita e farle diventare adulte. Inoltre ci sono due figure a capo di entrambe le fazioni.

Asuka (90 cm)
Ikaruga (93 cm)
Katsuragi (95 cm)
Yagyuu (85 cm)
Hibari (80 cm)

Kiriya, maestro nell’Accademia Hanzo insegna alle ragazze a combattere e a perfezionarsi nella tecnica.

Antagoniste:

Homura
Yomi
Hikage
Mirai
Haruka

Daidouji-senpai, una potente studentessa molto preparata ma che ha dovuto ripetere un anno per non aver passato un test, sarà forse questo il motivo che la vede a capo degli antagonisti delle 5 ragazze?

La scuola in cui studiano le 5 ragazze, l’Accademia Hanzo, è una specie di scuola istituita da enti governativi per addestrare degli shinobi nell’era moderna. In passato gli shinobi erano molto utilizzate dalle persone di potere per svariati motivi, nell’epoca moderna invece la storia si confonde quasi con la leggenda e gli shinobi sembrano un ricordo del passato, ma esistono ancora organizzazioni che addestrano degli shinobi e per contrastare eventuali pericoli derivanti da usi malvagi o inappropriati delle tecniche degli shinobi esiste questa scuola in cui le ragazze studiano e si formano per essere delle perfette shinobi.

Come già detto il gioco è diviso in parti più narrative e parti con maggiore azione durante le quali avvengono i combattimenti. I controlli sono davvero semplici a quanto sembra, si utilizzano i tasti Y, X, B e A per effettuare rispettivamente Attacco Debole, Attacco Forte, Salto e Parata. combinati insieme i vari tasti in secuenza consentono di creare delle combo e in particolare se usati insieme i tasti X e Y nei momenti oppportuni permette di effettuare dei colpi speciali, ogni ragazza ha il suo specifico colpo:

Asuka: Nitou Ryouzan
Ikagura: Hienhousen Ichishiki
Katsuragi: Tornado Spindle
Yagyuu: Nagiharau Ashi
Hibari: Nintoden Boom

A seconda del nostro stile di gioco i personaggi si evolveranno in modo diverso cambiando carattere e voce. Utilizzando spesso con successo combo multiple aumenterà il nostro stile Yang e il personaggio diventerà più aggressivo e potente e questo lo si potrà notare anche dalla sua voce. Con lo stile Yin invece sacrificheremo notevolmente le difese, grazia a una trasformazione le ragazze saranno vestite dei soli costumid a bagno, a favore dell’attacco che diventerà estremamente potente e permetterà di fare combo infinite, la ragazza diventerà però più sensibile al dolore e si potrà notare questo suo cambiamento anche dalla voce.

I diversi stili sono indicati da delle barre, una volta massimizzati si avrà accesso ad un terzo stile e si potrà cambiare tra tutti e tre gli stili in qualsiasi momento.

In Senran Kagura si da molta importanza agli abiti, con le trasformazioni è possibile cambiarli e visualizzare i costumi da bagno durante la trasformazione, nei combattimenti i vestiti possono danneggiarsi e scoprire sempre piule 5 ragazze. I vestiti ccostituiscono anche un importante elemento di personalizzazione del personaggio con oltre 180 differenti tipi di vestiti da sbloccare e utilizzare.

Il gioco non è interamente in 3D stereoscopico, alcune fasi sono in 2D ina lcuni casi per scelte stilistiche in altre per problemi tecnici per lo più legati all’eccessiva qualità della grafica o al volere evitare di ridurre gli FPS in alcuni momenti del gioco.

Le parti in 2D sono: Opening anime movie; Ninja Room; Dressing room (aveva problemi in 3D per l’eccessiva qualità dei modelli delle ragazze e dei suoi vestiti); Parti in Visual Novel (con il solo testo); Azione e combattimenti con una grande presenza di nemici. Mentre le 3D sono: Title screen; Storia; Introduzione alla missione; Presentazione dei Boss.

Potete trovare ulteriori informazioni e curiosità sul gioco nel sito ufficiale, purtroppo solo in Giapponese.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.