Crea sito

3DS piu Interessante del DS

Nintendo Switch Nintendo 3DS N2S

3DS piu Interessante del DSsatoru iwata 3ds

È questo che afferma Satoru Iwata dopo una sua “personale indagine di mercato”. Nel mondo dei videogames i propri prodotti non vanno presentati solo al pubblico e alla stampa, ma a tutti gli addetti al settore che potrebbero o che dovranno lavorarci, quindi da dopo la presentazione ufficiale (con alcune ditte piu fortunate anche durante la fase di progettazione) Satoru Iwata è impegnato in frequenti incontri con Developer, distribuitori e tante altre figure del settore.

In particolar modo Iwata ha chiesto ad ogni programmatore con cui ha parlato le impressioni avute, e di quali ofssero le sensazioni provate nel lavorare con il 3DS piuttosto che con il DS. Le domande di Satoru, nate piu che altro dalla sua curiosità, e non mirate ad un sondaggio ufficiale hanno rivelato che l’entusiasmo dei Developer per il 3DS è molto maggiore a quello che ci fu in passato per il DS. Questo non vuole screditare il DS che all’epoca portava le sue novità e che per molti versi era all’avanguardia, basti pensare ai 2 schermi che sono tutt’ora un esclusiva e al touch screen che ha spopolato ovunque e di cui Nintendo è stato uno dei pionieri. Si trattava di grosse novità, ma in qualche modo attese nel mondo dell’informatica e dei settori connessi.

Con il 3DS l’impressione è che il salto fatto sia molto piu grosso, le novità introdotte sono molto appetibili non solo per i videogiochi. Partendo dal punto di vista dei videogame, la console avrà a disposizione praticamente tutto, sensori di movimento e giroscopi, che dopo il boom della Wii sono stati introdotti su tutte le console, vibrazione presenta gia da tempo ovunque (e che poteva essere aggiunta anche al DS con apposite espanzioni per slot-2), telecamere e fotocamere che oramai sono d’obbligo nella telefonia e nei pc mobili, ma hanno anche un largo utilizzo su tutte le console, doppio schermo che non puo mancare in una console di famiglia DS (che per l’appunto è la sigla per Dual Screen), controlli migliorati grazie all’aggiunta dello stick analogico, potenza mai vista su una console portatile che permette l’arrivo di giochi che forse avremmo potuto vedere su una psp ma non di certo su un DS, e che nessuno ha avuto il coraggio di proporre nemmeno su Wii, e dulcis in fundo, la vera novità, la possibilità del 3D senza l’ausilio di occhialini.

È proprio il 3D che molti reputano il futuro dei videogiochi e dell’intrattenimento, gia in tanti stanno tentando di ottimizzare le console o aggiungere accessori per permetterne la compatibilità e gia in molti stanno lavorando a dispositivi nuovi creati appositamente per il 3D. E che lo si ammetta o meno il futuro dei videogame e dell’intrattenimento non è fatto di aggiunte agli attuali dispositivi che non sono pronti per il salto, il futuro e in dispositivi fatti ad hoc e che possibilmente siano accessibili alla massa e di comodo utilizzo, è questo si puo fare solo con dispositivi creati e studiati appositamente per essere compatibili con il 3D.

E si tratta proprio del punto di forza del 3DS, nato per supportare il 3D, ma anche con tantissime altre funzioni da non sottovalutare, la connessione wifi, i negozi online, le connessioni tra console e gli scambi dati cosi incentivati da renderla una console sociale, in un periodo in cui i social network vanno tanto di moda.

L’interesse per il 3DS arriva anche da chi ha poco a che fare con il mondo dei videogiochi, sembra che Holliwood sia interessata alla possibilità di vendere film in 3D per il 3DS (magari c’è in progetto uno store online, sarebbe davvero fantastico se i prezzi fossero ragionevoli) e se la console sarà diffusa almeno la metà del DS vorrebbe dire poter contare su un bacino di utenti enorme, cosa che al momento nons arebbe possibile ad esempio con dei televisori in 3D, troppo costosi e ancora non ottimizzati, è ancora un settore in via di sviluppo, sebbene gia attiri molte persone come dimostrano i film 3D al cinema. Il 3DS è vista come la soluzione piu economica e veloce per trasferire i film in 3D dal cinema direttamente nelle nostre case. Ci sono possibilità che la console possa essere acquistata da utenti che non hanno nessuna intenzione di usarla per videogiocare, ma tutto dipenderà anche da quali, quanti, e come verranno pubblicizzati i vari servizi che la nuova console offre.

Anche Sony, che inizialmente snobbava la nuova creazione di Nintendo, alla fine è giunta alla conclusione che è meglio appoggiare e sostenere la scelta di Nintendo piuttosto che continuare la guerra di console che va avanti da un po tra tutte le ditte e che stava continuando anche dopo l’annuncio del 3DS perchè Sony difendeva i suoi progetti di 3D costoso e con occhialini. Difatti Sony ha affermato che Nintendo ha fatto un ottimo lavoro con il 3DS, cosa innegabile, ma legata anche ad un problema di marketing, piu sarà diffuso il 3D piu gli utenti saranno interessati al 3D, piu si punterà al 3D e piu le soluzioni per applicarlo all’uso comune saranno efficaci ed economiche.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.