Crea sito

Royal Quest – MMORPG Free-to-Play

Royal Quest

I primi video che ho caricato su YouTube risalgono a quasi un’anno fa ed erano più che altro video di prova, che ho cominciato a registrare solo per puro caso, un aggiornamento della scheda video mi ha fornito il programma e senza neanche rendermene conto ha registrato da solo un enorme video di oltre 3 ore e più di 5 giga, accortomi della cosa ho indagato e imparato ad usare il programma e ho aperto il canale YouTube. È stata una casualità il fatto che stessi proprio giocando a Royal Quest e quindi ho deciso di registrare i primi video decenti proprio su questo videogioco.

Royal Quest è un MMORPG gratuito giocabile anche da Steam dal 2014 quando è entrato in Open Beta e pare che ancora lo sia, nonostante il gioco appare completamente giocabile e sembra finito, gli sviluppatori continuano a creare modifiche ed aggiornamenti, oltre a creare continui eventi legati a festività o solo per incentivare i giocatori a giocare.

Negli anni ho provato innumerevoli MMORPG, primo in assoluto Ultima Online sia sul server ufficiale che in numerose shard amatoriali, ho anche lavorato per diversi anni come scripter, quindi sono molto legato ad UO, cercare un gioco che mi desse le stesse emozioni o che mi prendesse molto è stato difficile e Royal Quest è sicuramente un ottimo candidato. Ha qualcosa che mi ricorda un po’ Ultima e qualcosa anche Ragnarok, anche se il gioco è diverso, ha molti aspetti interessanti ed unici che invogliano a giocare e a riloggare. Moltissimi MMORPG che ho provato dopo un po’ diventano monotoni e noiosi e il risultato è sempre lo stesso, una disinstallazione. Royal Quest almeno per ora è diverso, ci gioco a sprazzi da quasi 2 anni, a volte lo abbandono, ma prima o poi ritorno, è pur sempre un MMORPG e abusarne lo fa diventare noioso anche se prima o poi ci ritorni.

Royal Quest

Dal punto di vista tecnico è come quasi tutti i MMORPG si gioca con mouse e tastiera, il primo per muoversi, muovere la visuale e attaccare, la seconda per le combo. Graficamente è molto curato, le ambientazioni spesso sono favolose, i mostri son ben fatti, i personaggi e i PNG un po’ meno, trovo un po’ brutti i volti maschili, e ho preferito avere tutti personaggi femminili, che poi in molti MMORPG ti avvantaggia, gli altri giocatori tendono ad essere più amichevoli. Al momento ho 3 differenti personaggi questo perché il gioco permette di avere molti differenti personaggi a differenza di altri che hanno slot limitati. Si incentiva anche a ruotare l’utilizzo dei propri PG, quando non si logga per un po’ con un PG esso è riposato e ha un bonus che raddoppia i PX ottenuti dal PVM, mi sembra di aver capito che maggiore è il tempo più dura il bonus ai PX, giocare una volta al giorno dà comunque un buon bonus.

Ci sono 4 differenti classi che possono specializzarsi in due differenti sottoclassi (versione “buona” o “cattiva”) una volta arrivati al 20esimo livello. Il Warrior può diventare Crusader o Dark Knight, l’Archer può specializzarsi in Hunter o Sniper, il Mage in Sorcerer o Warlock e infine il Rouge in Thief o Assasin.

Avendo utilizzato 3 delle 4 classi (ho uno Sniper, un Assassin, e un Sorcerer) ho notato che ognuna di essa ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi e questo dovrebbe dimostrare che c’è un buon bilanciamento tra le classi e si può scegliere in base alle proprie preferenze e non cercando la classe migliore.

Royal Quest

Ognuna delle classi ha le sue skill e i suoi talenti, le skill sono abilità che si acquisiscono mano mano che si sale di livello e funzionano sostanzialmente come delle magie, ogni classe ha una sua specifica barra per l’utilizzo delle skill, il mago ha il mana, il ladro ha l’energia, quindi questo differenzia anche le pozioni che si utilizzano per ricaricare la barra. Le skill diventano molto numerose quando si sale di livello quindi bisogna gestire bene gli slot per utilizzarle.

Royal Quest

I talenti danno invece maggiore personalizzazione al proprio PG, ogni 4 livelli si riceve un punto, fino al 20esimo livello si ha a disposizione un solo set tra cui scegliere, i talenti sono sempre a coppie e se ne può scegliere uno solo per volta per arrivare poi a completare il set e ricevere una skill speciale. Dopo il 20esimo si può scegliere tra diversi set e avanzare singolarmente su uno di essi o portarne avanti più di uno.

Un’altro punto di forza a favore della personalizzazione dei personaggi e l’enorme quantità di oggetti che si possono equipaggiare, suddivisi per diverse tipologie, dalle armi alle armature a svariati accessori ognuno dei quali con suoi slot precisi, ogni personaggi ha due spazi per le armi (le armi a due mani li occupano entrambi) o per arma e scudo, ci sono due slot per il viso, accessorio e cappello o elmo, due slot per anelli, uno per un artefatto e uno per il totem, poi come è ovvio armatura suddivisa in busto, gambe, piedi e braccia. Alcune classi hanno ulteriori slot, ad esempio i maghi possono equipaggiare gli orb. Ci sono inoltre due slot per i pet e uno per cavalcatura.

Royal Quest

Tutti gli oggetti possono essere migliorati in diversi modi e questo crea un grande incentivo a cercarne e comprarne di nuovi e migliorarli spendendoci soldi e tempo. Gli oggetti possono essere legati ad una singola classe, o a più classi oppure essere utilizzabili da chiunque. Esistono due tipi di oggetti, quelli che definiremo normali e i personal item, non vendibili ad altri giocatori che possono essere già cosi al ritrovamento o divenirlo una volta equipaggiati. Come in Ragnarock esistono delle carte ottenibili, molto raramente, dai mostri che permettono di inserire negli oggetti provvisti di uno o due slot carta (anche questi si trovano raramente) degli ulteriori bonus. Gli oggetti possono essere migliorati fino ad un massimo di +10, ma solitamente arrivare oltre il +6 è difficile, si rischia la rottura dell’oggetto a meno che non si abbia la fortuna di trovare oggetti che rendono più sicuro l’upgrade. Oltre il miglioramento si possono inserire delle gemme (molto costose ma che possono essere ottenute nel loot con un po’ di fortuna o con alcune quest) che migliorano in diversi modi l’oggetto con bonus. Si può perdere molto tempo a migliorare un’arma mettergli ottimi bonus e poi trovarne una migliore a cui magari possiamo accedere perché abbiamo superato il livello minimo per utilizzarla e si ricomincia daccapo con gli upgrade, rimanendo inesorabilmente senza soldi, che seppur non essendo difficili da accumulare si tende a spenderli altrettanto velocemente con gli upgrade.

Royal Quest

Nel gioco sono presenti una grande quantità di quest che permettono di dedicare moltissime ore al gioco, alcune sono semplici altre più complesse, altre solo lunghe e noiose come quelle di ricerca di materiali, molte possono essere accettate e completate più e più volte. Quindi si va da quest molto veloci da completare ad alcune su cui si possono impiegare giorni, per il numero enorme di nemici o risorse da trovare, perché il luogo in cui dobbiamo svolgerle forse non è ancora adatto al nostro livello, anche se solitamente cosi ci sono più PX in ballo, o anche perché alcune tipologie di mostri sono molto più semplici da affrontare con un dato PG rispetto che con un’altro. Ma le quest più difficili sono quelle che si svolgono in dungeon particolari dove è concesso anche il PVP, in questi dungeon gli oggetti presi i soldi e i PX vengono dati solo all’uscita e ad ogni morte si possono perdere punti esperienza soldi e alcuni oggetti (non quelli che si avevano in precedenza solo quelli presi all’interno del dungeon). In questi dungeon i mostri sono abbastanza tosti, ma con un po’ di pratica e attenzione e recandocisi preparati si possono accumulare moltissimi PX, anche se c’è il rischio di incappare in PG ostili, e da quando c’è un sistema che da punti per il PVP lo sono tutti.

Esistono anche altri sistemi di PVP, i duelli, le arene e altro, ma non li ho ancora approfonditi per bene, visto che non sono un grande amante del PVP e al momento non ho un gruppo e gioco per lo più da solo, ma il bello è proprio questo, Royal Quest offre moltissime possibilità, ci sono le quest, si può girare senza meta esplorando e cercando le zone con mostri forti e adatti al proprio PG e che paghino bene in PX, ci sono i rischiosi dungeon con il rischio del PVP, ci sono duelli e altri sistemi di PVP, poi ci sono dei minidungeon che appaiono casualmente sulla mappa, a seconda della zona sono diversi e con difficoltà diversa, hanno mostri abbastanza potenti e un boss finale con un buon premio.

Royal Quest

Inoltre c’è il crafting, si possono collezionare materiali e metalli per costruire delle risorse che possono essere la base di altre risorse o ingredienti per le ricette alchemiche, queste permettono di craftare oggetti, anche se a mio avviso è più la fatica il tempo e la spesa, è molto più semplice acquistare gli ingredienti finali da altri PG o direttamente l’oggetto in questione, alcuni invece li si riesce a trovare direttamente da alcuni PNG, ma con un po’ di fortuna (e accade abbastanza spesso) li troveremo da noi e dovremo solo attendere di arrivare al livello giusto per utilizzarli.

Per vendere e comprare da latri PG esiste un pratico metodo che consiste nel comprare un vendor, che ha una certa durata in ore e degli slot per gli oggetti, quello base ne ha 4, altri più costosi ne hanno fino ad 8. Non è importante dove mettiamo il nostro venditore, certo se è a vista in una zona frequentata qualcuno potrebbe comprare direttamente da lui, ma non è necessario esistono dei PNG mercanti che permettono di vedere tutti gli oggetti in vendita di qualsiasi vendor e di qualsiasi PG.

Royal Quest è completamente gratuito, ma si può acquistare alcune cose, come degli speciali soldi che permettono di avere alcuni benefici (anche se questi possono essere presi anche in altro modo) oppure l’account premium che da piccoli benefici che però si può ottenere gratuitamente per alcuni brevi periodi di tempo.

Di seguito trovate i miei video del gioco su YouTube, si tratta di tutta la playlist che potete vedere qui, oppure direttamente su YouTube se preferite.

Infine alcuni miei screenshot del gioco, potete vederne altri su Steam nella mai raccolta di immagini.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

, , , ,

No comments yet.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes


Privacy Policy Cookie Policy