Crea sito

American Bass Challenge: Simulazione di Pesca su GameBoy Advance

American Bass Challenge

Siete mai stati appassionati di pesca? Avete mai desiderato un gioco che simulasse le emozioni della pesca in modo reale? Beh è sempre stata una cosa un po’ difficile da ricreare in un videogioco, ma ci sono una serie di giochi di pesca che iniziano la loro storia su NES passando per GameBoy e arrivando infine alla Wii e al 3DS, offrendo livelli di realismo eccezionali, sopratutto con la Wii dove puoi usare il WiiMote per lanciare la lenza e sentire il morso del pesce sull’amo.

A me a suo tempo però mi ha appassionato molto un gioco di pesca per GameBoy Advance, non c’era realismo, ma ho sempre trovato il gioco molto coinvolgente. Ho passato ore a girare nei laghi dei vari tornei cercando di pescare il pesce più grosso, in American Bass Challenge, conosciuto in Giappone anche con il nome di Super Black Bass Advance. Wikipedia dice che rispetto ai precedenti titoli della serie il gioco è meno arcade e più simulativo per quanto lo possa essere un gioco del 2001 su un GameBoy Advance. Tra le varie modalità offerte dal gioco c’è la pratica, che permette di imparare tutti i trucchi e a gestire l’interfaccia, comprendendo come lanciare, come recuperare, e come riuscire a pescare qualcosa, cosi come anche un po’ l’utilizzo delle esche. C’è la pesca libera che porta in un luogo casuale e permette di pescare e basta, anche in link fino a 4 giocatori tramite cavo e anche son una sola scheda di gioco, modalità che non ho mai provato in multiplayer.

Il torneo è la parte più interessante, si ha un tempo limitato ci si muove in barca con uno speciale sonar che rivela la presenza di pesci stabilendo la pescosità del luogo e ci si può fermare dove si preferisce per cominciare a pescare se si ha successo o se il luogo non è cosi pescoso come sembrava si può decidere di muoversi altrove. I pesci da pescare sono di una determinata tipologia, gli altri non servono, ma eventuali record di peso sono registrati. Sopo del torneo e quello di pescare dei pesci e ottenere il peso complessivo maggiore, ma vengono conteggiati solo un numero stabilito di pesci, quindi si può vagare sfruttando al massimo il tempo a disposizione cercando di prendere il maggior numero possibile di pesci, oppure valutare i pesci pescati e interrompere passando direttamente al conteggio e all’eventuale premiazione. Bisogna stare attenti anche agli imprevisti una lenza rotta o un mulinello danneggiato possono far perdere minuti preziosi di pesca.

Ho provato a rigiocarci dopo anni registrando un video, e ovviamente non ero più bravo come un tempo, ma vi lascio comunque il video dell’intero torneo, anche se è un po’ lunghetto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

, , , ,

No comments yet.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes


Privacy Policy Cookie Policy