Crea sito

Nintendo Switch Lite: È Ufficiale

Nintendo Switch Lite

Oggi Nintendo ci ha riservato una sorpresa, con un video pubblicato senza preavviso è stato annunciata ufficialmente la tanto vociferata Nintendo Switch Lite. Come si intuiva e vociferava da un po’ anche se non tutti i rumor erano esatti, alcuni ci hanno preso quasi del tutto, la console è dedicata esclusivamente al gioco portatile, quindi è più compatta e leggera, e con una batteria che dovrebbe durare più a lungo.

Questo però significa anche sacrificare i Joy-Con (Altra cosa che molti rumor confermavano e che io ipotizzavo per vera) incassati nella scocca della console e senza sensori di movimento e HD Rumble, ma con un grande ritorno la croce direzionale o D-Pad che si intuiva anche dagli accessori che erano trapelati.

La presenza di Joy-Con fissi non preclude la possibilità di giocare ai titoli che utilizzano sensori di movimento o l’HD Rumble, sarà solo necessario avere dei Joy-Con tradizionali che sono compatibili con la console, che potrà essere usata anche in modalità tavolo, ma non attaccata ad un televisore. Questo dovrebbe indicare eventualmente anche la possibilità di utilizzare dei Controller Pro.

Come abbiamo detto niente collegamento al Televisore, né tantomeno alla dock, i colleghi che parlavano di rumor che vedevano la possibilità di connettere la Nintendo Switch Lite ad una dock per la presenza di un connettore nella parte inferiore della console hanno veramente peccato di ingenuità e si sono lasciati trascinare da un rumor tanto stupido quanto facilmente riconoscibile con non veritiero. La Nintendo Switch ha una connessione USB-C sul lato inferiore, che connette sì al dock, ma può anche essere connessa a caricabatterie non ufficiali, prese USB-C per la ricarica, e quindi per Nintendo Switch Lite, che altro doveva essere se non la porta dell’USB-C per ricaricare le batterie?

Per ora la console è disponibile (o meglio quando arriverà nei negozi il 20 settembre) in tre colori, giallo grigio e turchese, che potete vedere in foto, ma ne arriveranno sicuramente molti altri con il tempo.

Dopo il video ufficiale di presentazione vediamo un po’ le caratteristiche per ora note della console:

Partiamo dal prezzo, la compattezza e l’eliminazione di alcune funzioni la rendono molto più economica, anche se voleste abbinarci altri accessori come ulteriori Joy-Con dovreste mantenervi in una spesa più bassa, attualmente disponiamo solo dei prezzi ufficiali in dollari, che dovrebbero essere vicini all’incirca a quelli in Euro che oscillano sempre un po’, Nintendo Switch costa ancora ufficialmente 299,99$ mentre Nintendo Switch Lite è prezzata 199,99$ ben 100$ in meno, molto più del costo di un paio di Joy-Con anche nelle versioni coi colori più particolari.

Per quanto riguarda il fattore dimensioni è peso anche disponiamo solo (o almeno non ho trovato altro) delle specifiche in pollici e libre Americane, che si avvicinano sorprendentemente a quello che avevo previsto analizzando le immagini degli accessori usciti fuori da alcuni recenti rumor e provando a fare una stima.

Nintendo Switch base ha le seguenti dimensioni: 4” Altezza, 9.4” Lunghezza, 0.55” profondità, misurato con i Joy-Con attaccati.
Nintendo Switch Lite invece ha le seguenti dimensioni 3.6” Altezza, 8.2” Lunghezza, 0.55” profondità.

Che in centimetri diventa circa 10 di altezza per Nintendo Switch e 9 per la Lite, 23 per la base e 20 per la Lite e una profondità di circa un centimetro e mezzo nella parte più spessa delle levette dei Joy-Con. Ricapitolando 10x23x1,5 per Nintendo Switch e 9x20x1,5. (La mia stima era di 8x18x1,5).

Il peso invece è di 0,88 libre per Nintendo Switch con i controller inclusi e di 0,61 libre per Nintendo Switch Lite, circa 400 grammi per la versione base e circa 275 per quella Lite.

Lo schermo è leggermente più piccolo, 5.5 pollici rispetto a i 6.2 della versione di base, con touch screen integrato anche nella versione Lite. (La mia stima senza poter stabilire la dimensioni di un eventuale cornice o la sua assenza era di 6.5 pollici, considerando che si sarebbe potuto volere eliminare il più possibile la cornice esterna o lasciarla di mezzo pollice per lato, che quindi si trova con i 5.5).

La batteria sembra essere più longeva, ma dipende sempre da cosa si usa e come si usa la console, quindi può variare a seconda delle impostazioni o delle risorse usate dal gioco, per Nintendo Switch la stima era di 2.5 a 6.5 ore per Nintendo Switch Lite si parla di 3 a 7 ore.

Nel video si parla di compatibilità con tutti i titoli portatili, tutti quelli che sono indicati su scatola con il simbolo di compatibilità per la modalità portatile quindi. Ma si accenna anche al fatto, quando si parla dell’Hd Rumble, che si può giocare in modalità da tavolo, quindi utilizzando accessori esterni, come altri Joy-Con o il Controller Pro, si può giocare a tutti i giochi che possono essere giocati in modalità da tavolo, e credo proprio che qualsiasi gioco che si possa giocare su TV sia compatibile con questa modalità, l’unico problema è che potrebbe essere scomodo o difficile da giocare con uno schermo ancora più piccolo.

Nintendo Switch Lite sarà disponibile il 20 settembre 2019. Prima di chiudere vi mostro anche un’immagine di una versione speciale per Pokémon.

Fonte: Nintendo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

, , ,

No comments yet.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Powered by WordPress. Designed by WooThemes


Privacy Policy Cookie Policy