Crea sito

Legend of Zelda OoT Includerà il Master Quest

Nintendo Switch Nintendo 3DS N2S

legend of zelda ocarina of time 3ds

Probabilmente il gioco più atteso per il 3DS, il remake di Legend of Zelda: Ocarina of Time originariamente nato su Nintendo 64, riserverà alcune sorprese per i giocatori, sopratutto per i fan che hanno già giocato al gioco nella sua prima versione, ma che saranno gradite anche a chi si avvicina al gioco per la prima volta. Nella versione 3DS sarà inclusa anche la versione Master Quest. Legend of Zelda: Ocarina of Time Master Quest è un espanzione del gioco da usare cin il Nintendo 64DD (un lettore CD da applicare alla console). Venne usato anche come bonus per il preordina di Giapponese ed Americano di Legend of Zelda: The Wind Waker.

Si tratta del medesimo gioco con dungeon ridisegnati e più competitivi e altri piccoli cambiamenti che rendono per certi versi diverso e più difficile il gioco, ma sopratutto più longevo.

Nella versione 3DS sarà possibile giocare entrambe le versioni, con grafica molto migliorata rispetto alle versioni originali e alcuni accorgimenti che secondo Shigeru Miyamoto migliorano notevolmente il gioco e la sensazione di essere realmente immerso in esso.

Come spiega Shigeru Miyamoto quando il gioco venne realizzato si dimostro molto innovativo, per alcuni unod ei migliori giochi mai realizzato, i punti di forza del gioco all’epoca erano il 3D, era il primo Zelda in 3D, e le telecamere cinematografiche, ovvero le telecamere che seguono il personaggio in modo dinamico, e la possibilità di poter ruotare e spostare le telecamere per poter osservare il mondo circostante.

Per l’epoca era una grande innovazione, ora sempra piuttosto normale, e per questo che Shigeru Miyamoto ha rivisto e perfezionato al meglio le telecamere per funzionare a dovere con il 3D senza occhiali. Accentuando al massimo la sensazione di trovarsi immersi nel mondo di Legend of Zelda grazie alla profondita offerta dal 3D e alle telecamere che ne aumentano l’impatto tramite visuali intelligenti. Come dice Shigeru Miyamoto ad esempio più ci troveremo in alto su delle alture più le telecamere punteranno in basso dandoci un idea più chiara dell’altezza a cui ci troviamo.

Naturalmente nella versione 3DS c’è il supporto al giroscopio per il movimento delle telecamere durante la modalità libera (anche se sarebbe conveniente usarla con il 3D disattivo) e inoltre è stato aggiunto qualche controllo secondario sul touchscreen.

Il tutto è unito poi ad una grafica nettamente migliorata, con texture e modelli 3D rifatti ad hoc per il 3DS, e potendo provare il gioco e avendolo confrontato con la versione originale (in virtual console su Wii) posso assicurare che la differenza e notevole nonostante il gioco rimanga del tutto fedele all’originale.

Non è di certo il massimo, ma potrete farvi un idea osservando alcuni spezzoni del gioco in questo video.

Al momento non è ancora stata stabilita una data di uscita, ma orientativamente è stato dichiarato che uscirà all’incirca verso questo Giugno.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.