Crea sito

Doom 64 Includerà un Nuovo Capitolo

Doom 64 Nintendo Switch

Nightdive Studios ha rivelato che il porting di DOOM 64 includerà un eccitante nuovo capitolo oltre ai molti miglioramenti. I fan conosceranno già Nightdive Studios come il team che sta lavorando al prossimo remake di System Shock, che arriverà nel 2020 in data ancora non decisa.

Il nuovo capitolo di DOOM 64 sarà ambientato poco dopo che nel gioco principale finisce la campagna del Doomguy. Ecco cosa dice al riguardo James Hailey, Senior Developer di Nightdive Studios:

Da parte nostra, i giocatori ostinati avranno l’opportunità di sbloccare un nuovo capitolo nella saga del Doomguy, che prende luogo poco dopo che la campagna si conclude. Il Demone Madre che è stato appena sconfitto ha una sorella, e siccome si è appena creato senza sosta uno scompiglio enorme nell’inferno, lei cercherà di mandarti via. Se si riesce a tornare indietro e vendicarsi, si sarà ricompensati con un po’ di folklore che i fan della serie, nuova o classica, potrebbero gradire.

In origine DOOM 64 è uscito nel 1997 in esclusiva su Nintendo 64. Per molti giocatori fu la prima volta che ebbero l’opportunità di giocare al gioco. È stato disegnato, in molti modi, per essere un sequel di DOOM 2. Il gioco è stato sviluppato la prima volta da Midway.

DOOM 64, come DOOM 2, ha livelli più cupi e una più forte e presuntuosa colonna sonora ambientale. Questa atmosfera, insieme con la storia, si espanderà ulteriormente con il nuovo capitolo esclusivo per il porting che continuerà la discesa nell’inferno.

Inoltre DOOM 64 avrà una grande quantità di miglioramenti sulla qualità dek gioco. I giocatori possono scegliere se far girare il gioco a 120 FPS o anche di andare oltre i 1000 FPS. Inoltre i giocatori, sia nuovi che vecchi, potranno sperimentare per la prima volta il gioco su un PC. Quest’ultimo metodo per giocare sarà molto familiare per i giocatori classici di DOOM. I giocatori su PlayStation 4 potranno utilizzare il touchpad per navigare nella mappa, i giocatori su Nintendo Switch potranno utilizzare il touchscreen allo stesso scopo. Inoltre i giocatori che usano una Xbox One potranno connettere una tastiera e un mouse per giocare come se stessero utilizzando un PC.

Altri miglioramenti includono un refresh rate di oltre 60 Hz, l’utilizzo dei sensori di movimento, e la possibilità di utilizzare l’autorun. Ci sarà una minore lag sugli input, nuovi settaggi per la luminosità e la possibilità di scegliere tra rosso e verde per il colore del sangue, cosa che inizialmente era solo nella versione Giapponese del gioco.

DOOM 64 arriverà su PlayStation 4, Nintendo Switch, PC Windows, e Xbox One, da solo o come bonus per l’acquisto in preordine di DOOM Eternal, il 20 marzo 2020.

Fonte: Siliconera.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.