Crea sito

Come Verrà Scelto il Prezzo della Wii U

Nintendo Switch Nintendo 3DS N2S

Reggie Fils-Aime ha discusso l’argomento del prezzo della Wii U. Ha spiegato che Nintendo ultimamente ha attuato una politica di prezzi stabili per i propri prodotti, vuole evitare enormi differenze di prezzo tra chi compra la console nei primi giorni e chi la comprerà mesi o anni dopo, entro un limite di circa 25/30 milioni di unità vendute. Questa politica ha funzionato abbastanza bene con la Wii, sopratutto in America dove i prezzi sono fissati da Nintendo, in Europa invece i prezzi variano da regione a regino e da negozio a negozio, ma generalmente anche in Europa la media del prezzo della Wii si è mantenuto costante calando di poco negli ultimi tempi.

Attuare questa politica significa anche scegliere un prezzo inferiore a quelloc eh si potrebbe stabilire per il lancio e guadagnarci meno, ma avere nel tempo delle entrate costanti e un maggior guadagno nel tempo, ma anche un prezzo più conveniente al lancio per gli utenti che compreranno la console. Stabilire il prezzo richiede però attente analisi su qualche perdita iniziale e come queste possono essere recuperate nel tempo.

Shigeru Miyamoto invece spiega in un intervista con GameSpot che Nintendo vuole trovare ung iusto bilancio tra la potenza e il prezzo. Rendendo la console il più potente possibile, ma anche accessibile a chiunque. Nintendo è ben consapevole che non tutti sono disposti a spendere cifre esorbitanti per una console e che tutti vorrebbero una console molto potente.

La Wii U, sarà potente, quanto le console attuali e probabilmente di più, ma deve gestire inc ontemporanea anche uno streaming e un secondo video sul controller, quindi ha bisogno di altra potenza aggiuntiva, quelloc he si sta cercando di fare è di trovare un giusto bilanciamento tra la GPU e la CPU in modo da garantire la potenza necessaria e un prezzo accessibile. Una componente importante della potenza e del prezzo della Wii U sarà anche data dalla data di arrivo della console. Attualmente molti componenti costano molto meno rispetto a quanto costavano al lancio delle attuali console, quindi sarà più facile mantenere un prezzo basso e buone prestazioni o un prezzo più alto e prestazioni maggiorate, già sappiamo che la Wii U avrà più RAM rispetto alle attuali console.

Nintendo comunque ci tiene a fare le cose precise e studiate per bene, quindi sarà probabile avere una console nond i molto più potente delle attuali console che potrà competere alla pari o in modo superiore, offrendo una nuova modalità di controllo, attirando giocatori e produttori di videogiochi, avrà una buona rosa di videogiochi al lancio e vedrà sviluppare molti giochi nei mesi successivi, ma sopratutto avrà un prezzo accessibile.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.