Crea sito

Colors Live Arriverà su Nintendo Switch

Colors Live Nintendo Switch

Un successore di Colors! 3D è stato annunciato poche ore fa tramite la pagina ufficiale dell’applicazione su Facebook. Jens Andersson ha cominciato ieri una campagna Kickstarter per Colors Live, una applicazione per Nintendo Switch che permetterà alle persone di disegnare sul sistema, tramite la sua periferica chiamata Colors Sonarpen. L’obbiettivo è di raggiungere 150000 Corone Svedesi (15356$ o 14152€) entro il 12 giugno 2020, per rendere il progetto una realtà.

Al momento l’obbiettivo è già stato superato, non era così enorme e i fan hanno contribuito velocemente, raggiungendo nel momento in cui scrivo oltre 22000€. Sostanzialmente sulla pagina è spiegato che la campagna serve sopratutto perché per la prima volta sebbene non ci sia una versione fisica del gioco, si dovrà però acquistare la Colors Sonarpen che verrà poi spedita agli acquirenti, mentre il software sarà scaricabile tramite Nintendo Switch eShop e sarà solo digitale, a meno che la campagna Kickstarter non vada così bene da riconsiderare la cosa.

Come Colors! 3D, Colors Live sarà una buona opportunità per disegnare tramite il proprio sistema. Si potranno creare nuovi dipinti, guardare i lavori degli altri tramite la galleria online, o vedere come i lavori sono creati dagli altri tramite il playback. Tutto questo viene controllato con il “pressure-sensitive Colors Sonarpen” incluso nell’acquisto. Si inserisce nella presa per le cuffie del Nintendo Switch e permette alle persone di dipingere sfruttando la sensibilità della pressione.

Inoltre Colors Live sarà anche la prima versione del software ad avere un game mode. La modalità gioco è chiamata Colors Quest e propone diverse sfide da risolvere disegnando. Ogni sfida avrà un tempo limite e certe regole e restrizioni. Per esempio, la sfida numero 9 mostrata nel video su Kickstarter ha un tempo limite di 20 minuti con una restrizione chiamata “fall from the sky” che limita all’utilizzo di soli tre differenti pennelli, l’utilizzo della solo scala di grigi, e permette solo il mirror orizzontale.

Ci sono varie modalità per supportare il software, una donazione da 5€ senza alcun beneficio, un’altro da 5€ chiamato Nostalgia, per chi ha utilizzato altre versioni del software e non prenota al momento il software e l’hardware connesso, ma visualizzerà un badge sulla galleria ufficiale compatibile con ogni software. Dopodiché ci sono le opzioni per ricevere codice di gioco e accessorio, quella da 35€ (più spese di spedizione che pare ammontino approssimativamente ad 11€), chiamato Basci Bundle, che fornisce una copia digitale del software, la Sonarpen e il badge sulla galleria, poi uno più avanzato, il Patron, da 54€ che oltre al software e alla Sonarpen permette di scegliere il colore di quest’ultima e del cavo di connessione tra 10 colori e una custodia, permette di accedere ad una beta su PC, solo Windows, di accedere al forum degli sviluppatori, di avre 3 volte più superlike nella galleria, il proprio nome nei credit del software. C’è poi un Super Patron limitato, sono solo 30 e al momento ne rimangono 29, per il costo di 555€, che offre tutto ciò che contiene la versione Patron, ma con 10 volte i superlike invece che 3, un ritratto fatto da un artista utilizzando il software, stampato e firmato, oltre al video che ne mostra la realizzazione e sarà inoltre invitato al party di rilascio di Colors Live che si terra a Stoccolma in Svezia.

Colors Live dovrebbe uscire su Nintendo Switch nell’estate del 2020 in Nord America, Europa e Australia, e nell’autunno o nell’inverno 2020 in Giappone.

Colors Live

Aggiungo che Colors esiste dal 2007, quando usci per la prima volta come un software homebrew per Nintendo DS, versione ma resa ufficiale, e ufficialmente sparita (ma potrei dire che forse su questo blog si trova ancora qualche download) quando usci la versione ufficiale per Nintendo 3DS nel 2012. Esistono poi una versione Android e una versione iOS, oltre ad una per PSVita, si possono trovare tutte le informazioni per acquistarle sul sito ufficiale dove è presente anche la galleria con tutti i lavori svolti da ogni utente che li abbia caricati online, su ogni disegno è indicato quale software è stato utilizzato, e se ne può vedere il playback. Nel caso foste curiosi io ho utilizzato la versione Nintendo DS e Nintendo 3DS, ho provato anche quella Android, ma non l’ho mai usata per la scomodità di non avere un pennino decente sul cellulare, e potete addirittura trovare dei miei lavori (alcuni fatti male altri no onestamente) caricati nella mia galleria. PS sopra ho linkato un mio disegno, giusto per riempire lo spazio :P

Fonte: Siliconera, Kickstarter, Facebook.

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.